Le spille, è risaputo, da qualche anno a questa parte sono tornate di moda. Che siano griffatissime oppure vintage, sono capaci di dare il tocco in più ad un look altrimenti banale. Ma se per una volta invece che sul bavero del cappotto le utilizzassimo in maniera creativa? Io vi propongo 5 idee, ma se ve ne vengono in mente altre segnalatele nei commenti o sulla pagina Facebook di questo blog!

Knock off Chanel Brooch CB14072816 917

SUL CAPPELLO

La spilla giusta darà una marcia in più al cappello monocolore, rendendolo un pezzo unico: provare per credere!

3cappello-a-falda-larga-con-spilla-di-chanel

TRA I CAPELLI

Avete presente quando siete in ufficio alle 7 di sera e vi invitano all’aperitivo dell’ultimo minuto? Ecco, per dare un tocco glam all’outfit da giorno basta togliere la spilla di strass dal cardigan e appuntarla tra i capelli!
spilla_capelli

PER DECORARE LA CASA

Un’idea alternativa: usare le spille per decorare e arricchire qualche oggetto della vostra casa. Il tocco in più? Usare più spille con colori abbinati.

spilla_scatola

PER FERMARE UNA SCIARPA O UN FOULARD

Un’idea che mi piace molto perchè permette di dare un tocco prezioso ad un foulard e giocando con i colori si può dare contemporaneamente luce al viso.

spilla_sciarpa

SULLA CINTURA

È una soluzione che adoro per ravvivare un tubino nero oppure un abito anni ’50 stretto in vita da una cintura a cui dare, grazie ad una bella broche, un tocco di luce.

spilla_cintura

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La prossima idea? Datecela voi!

*Pics from Google e Pinterest

Amrita Massaia

About Amrita Massaia

Blogger “appena appena trentenne” italianissima anche se nata in India. Precaria 2.0 con tanta voglia di trovare davvero il lavoro dei sogni, quello che ti fa alzare al mattino con il sorriso all’idea di andarci. Innamorata della vita: viaggi, libri, moda, arte, cinema, musica… Se potesse vivrebbe a New York nella pubblicità di Tiffany, farebbe la stylist e girerebbe il mondo con un uomo speciale, una valigia da riempire di shopping e ricordi e una Chanel 2.55. Nel frattempo vive a Torino e cerca di avere una vita lavorativamente precaria ma effettivamente stilosa e affettivamente piena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *