Oggi prenderà il via, come ogni anno in questo periodo, il Festival del Cinema di Cannes e, per rendere omaggio alla manifestazione, voglio proporvi un post un po’ diverso dai soliti, in cui parliamo del look indossato da una delle icone del cinema mondiale degli anni ’50 e ’60: Brigitte Bardot.

Proprio in Costa Azzurra Brigitte Bardot è stata fotografata a 19 anni, mentre portava già il trucco che, con poche modifiche per adattarlo alla moda degli anni successivi, sarebbe diventato la sua firma: occhi bistrati e allungati dall’eyeliner nero, incarnato perfetto, labbra carnose accentuate da un rossetto opaco e chiaro, molto neutro.

Il look non è assolutamente difficile da ottenere, basta seguire pochi fondamentali passaggi:

 

  • L’incarnato deve essere uniforme ma luminoso, opaco ma non troppo polveroso: insomma, come se la vostra pelle fosse naturalmente perfetta.

Se, come me, NON avete questa fortuna, provate questo trucco: stendete uno strato di bb cream, avendo cura di sceglierne una che abbia una texture leggera ma coprente allo stesso tempo, correggete le eventuali occhiaie/brufoletti con il correttore, dopodiché tamponate un fondotinta in polvere del vostro colore di pelle, a mo’ di cipria, per completare la base. Questo espediente vi aiuterà ad avere maggior copertura, ottenendo allo stesso tempo un finish piuttosto naturale. Se avete la pelle tendente al lucido (soprattutto nella zona T), potete tamponare sul fondo un po’ di cipria, solo dove serve, avendo però cura di applicarne uno strato leggero.

Niente contouring per questo look, solo un blush molto naturale, pesca, color terra o lievemente aranciato, steso un po’ più in giù rispetto al normale, per dare comunque un effetto ombreggiato alla guancia.

Per facilitare la stesura successiva del rossetto, ho passato la bb cream anche sulle labbra.
  • Gli occhi sono i protagonisti del nostro look: per emulare Brigitte, ci basterà stendere l’eyeliner con una riga spessa e allungata verso l’esterno, che congiungeremo poi alla bordatura sulla rima ciliare inferiore. Solo sotto l’occhio, sfumiamo la bordatura con un ombretto marrone scuro o nero. Tanto mascara, sopracciglia definite, e abbiamo terminato.
Occhio semplice

Negli anni ’60 e primi ’70, il look cambia leggermente, adattandosi alla moda dei tempi: all’eyeliner si aggiunge un ombretto scuro, nero o grigio anche perlato – a volte anche un azzurro pastello molto Sixties, sfumato sulla palpebra mobile, e si aggiungono le ciglia finte. Le sopracciglia tendono ad essere più naturali, anche se curate.

Occhio con ombretto e ciglia finte
  • Le labbra: la diva già di suo le aveva belle e carnose, e accentuava questa caratteristica disegnandole bene con una matita, leggermente più scura del rossetto prescelto, che era cremoso oppure opaco, non lucido. La gamma di colori andava dal caramello, al beige, al rosa baby, al nude leggermente mattone.

Per rendere più carnose le vostre labbra se non le avete come quelle di B.B., il trucco è disegnarle 1 o 2 mm fuori dal vostro bordo naturale, con una matita lievemente più scura del rossetto che poi andrete ad applicare, ma rigorosamente ton sur ton (ossia, niente matita prugna con il rossetto rosa cipria!). Se avete labbra piuttosto sottili, preferite una texture cremosa ad una completamente mat, poiché le labbra risulteranno più morbide e il rossetto, riflettendo la luce, accentuerà l’illusione ottica dell’ingrandimento.

Ed ecco il look B.B. finito (meno la choucroute, la sua classica pettinatura raccolta e vaporosa, cui purtroppo devo rinunciare per mancanza fisica di materia prima!). Ovviamente su di me risulta diverso rispetto a lei, poiché il mio occhio presenta parecchie differenze con il suo.

Con rossetto più rosato
con rossetto più beige

Questa è anche un’ottima idea per travestirsi da Brigitte ad una festa in maschera, o per completare un outfit un po’ retrò… ci proverete?

Tutte le foto sono mie e di Emme Magazine

Selene Giovinazzo

About Selene Giovinazzo

Selene, make-up artist diplomata presso la MBA di Torino, appassionata amante delle lasagne e del cioccolato, lettrice vorace ed estimatrice di scarpe di ogni tipo. I suoi trucchi occupano un'intera anta dell'armadio che ha in camera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *