Ciò che è, è già stato nella tua mente

“C’è un legame fragile, a volte labile, che unisce la mente alla mano. Quando quel legame si fa stabile nasce l’arte. A muoverlo la poesia, a dargli forma la genialità.”

CirioMaison_Torino Fashion Bloggers 1

Non ci sono parole più dense di significato per iniziare questo viaggio virtuale, alla scoperta della magia nascosta in ogni gioiello. Oggi vi sveliamo tutti i segreti che si celano dietro la nascita di un gioiello. CirioMaison apre le porte del suo laboratorio artigianale per un tour diverso dal solito: non vi mostriamo bracciali, anelli e pendenti ma vi accompagniamo nel “dietro le quinte” di ogni creazione. Qui, sono le mani, nello specifico quelle di Micaela, le protagoniste indiscusse dello spazio.

CirioMaison_Torino Fashion Bloggers 17

CirioMaison_Torino Fashion Bloggers 16

Anna e Micaela sono i “nuovi” mastri gioiellieri. Hanno raccolto la produzione artistica e gli insegnamenti di Enrico Cirio, maestro orafo scomparso nel 2007, per guardare al futuro della gioielleria con passione e creatività. Permane sempre la voglia di sorprendere, la sete di ricerca, la voglia di distinguersi dalle banalità, l’esaltazione della bellezza; “quello che cambia è il desiderio di adeguarsi ai modi di sentire attuali, al percepire inteso nella sua contemporaneità”.

Anna e Micaela propongono modelli rinnovati, opere d’arte in sintonia con le nuove esigenze di stile, con un tocco di femminilità subito percepibile, intrise di una raffinatezza delicata. CirioMaison si adatta ai tempi e propone, anche, una collezione personalizzabile: si può comporre il modello desiderato a proprio piacimento, scegliendo materiali, finiture e gemme.

CirioMaison_Torino Fashion Bloggers 15

 

Ma come nasce un gioiello?! Tutto parte dal pensiero, tutto nasce da quel legame che unisce mente e mano, che si concretizza nel disegno. Dal disegno di un gioiello, con la scelta dei materiali e delle pietre da utilizzare, si passa alla prima fase artigianale: la fusione. È in questa primissima fase che si determina il carattere e lo stile dell’oggetto. Ogni creazione può nascere come un pezzo unico o come composizione di più elementi che devono essere lavorati e saldati fra loro.

Il laboratorio di CirioMaison, con vista panoramica sulle vie del centro torinese, è uno spazio in costante fermento. Qui lavorano le mani sapienti di Micaela, lei ci guida alla scoperta di tutti gli strumenti che servono per creare i gioielli. Non possiamo nemmeno immaginare quanto duro lavoro e quanta pazienza si nascondano dietro ogni gioiello.

CirioMaison_Torino Fashion Bloggers 12

CirioMaison_Torino Fashion Bloggers 9

CirioMaison_Torino Fashion Bloggers 18

Micaela ci accompagna nella scoperta di ogni singolo strumento: c’è il laminatoio utilizzato per realizzare lamine di spessori molto sottili (fino a 2/3 decimi di millimetro) attraverso ripetuti passaggi nei rulli del macchinario, la trafila o “tirafili” con dei piccoli cerchi di diverse sezioni che permettono di dare ai fili d’oro le sezioni volute, ci sono un’infinità di lime che vengono utilizzate sia all’inizio che alla fine per rifinire i vari oggetti. Viene anche utilizzato il “trapanino” a mano (molto simile a quello dei dentisti) e il bulino, un sottile scalpello utile per effettuare incisioni ed eventuali incassature di gemme e pietre preziose, realizzato in modo tale che lo stesso manico possa supportare diverse punte di acciaio intercambiabili.

CirioMaison_Torino Fashion Bloggers 6

CirioMaison_Torino Fashion Bloggers 4

CirioMaison_Torino Fashion Bloggers 5

Cirio maison

 

CirioMaison_Torino Fashion Bloggers 11

Dopo la fase di finitura, assolutamente manuale, ogni gioiello viene sottoposto a lucidatura, utilizzando diversi strumenti: un motorino per lucidatura, un filo di cotone per riuscire a raggiungere ogni anfratto dell’oggetto, la carta smeriglio (carta abrasiva, simile alla carta vetro, ma dalla grana più fine). Infine si passa alla rodiatura: tramite questo processo, questo “bagno”, l’oggetto viene “rivestito” di un sottilissimo strato di rodio (metallo prezioso appartenente alla famiglia del platino) dello spessore variabile che conferisce al gioiello l’aspetto bianco e brillante che tutti conosciamo. La rodiatura viene eseguita anche sull’argento perché, oltre a renderlo più brillante, ne combatte l’ossidazione.

CirioMaison_Torino Fashion Bloggers 8

CirioMaison_Torino Fashion Bloggers 7

CirioMaison_Torino Fashion Bloggers 3

CirioMaison_Torino Fashion Bloggers 13

Ecco come nasce un gioiello di CirioMaison. Frutto del lavoro esperto delle mani di Micaela che riescono a rendere un’idea e un disegno una realtà tangibile. Un gioiello pronto per essere indossato. Adesso, quando indosserete i vostri gioielli preferiti, saprete anche riconoscere tutto il lavoro, la fatica e la passione che si celano dietro ogni creazione.

CirioMaison_Torino Fashion Bloggers 14

Per il tour virtuale e le informazioni si ringraziano Anna e Micaela di CirioMaison.

About Elisa Raimondo

Architetta ossessionata dal perfezionismo e affetta da organizzazione compulsiva. La sua vita è un incastro di impegni e passioni: tra scout, India, canto e, ovviamente, moda, si ritrova sempre a correre per Torino. “5 minuti e arrivo!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *