Eccoci qua con l’ultimo appuntamento prima della pausa estiva e quale migliore occasione di questa per parlare di come preparare una eco-valigia con i fiocchi? Vi darò infatti alcune dritte su cosa portare e cosa fare in vacanza per essere delle super green girls!

Valigia

CREMA SOLARE: Iniziamo ovviamente dalla regina delle borse da mare, la crema solare! Tra i prodotti ecobio oramai abbiamo l’imbarazzo della scelta, ma sappiate che c’è un dilemma di non poco conto: la prendo con i filtri fisici o chimici? I filtri fisici sono completamente rispettosi della pelle e dell’ambiente, i prodotti sono ottimi ma la maggior parte risultano molto pastosi e coprenti, perché appunto devono sostituire i filtri UV presenti nelle creme normali. Io sono dell’idea che vada utilizzato un giusto compromesso anche perché, avendo dei nei, devo stare molto attenta. La compro quindi con i soliti ingredienti buoni, senza siliconi o parabeni, ma con uno o due filtri chimici perché mi sento più tranquilla. Invece, per quanto riguarda l’SPF, fate molta attenzione: per chi, come me, ha una pelle abbastanza scura, 30 direi che può andare bene, 50 e più per chi è molto chiaro, ma non fate follie per accelerare i tempi, la crema va messa sempre! Primo perché così la curate al meglio e secondo otterrete un’abbronzatura più duratura, senza quelle brutte scottature che oltretutto vi fanno anche spellare e colorire a macchie. Con il sole non si scherza!

crema solare

DOPOSOLE: Parliamo ora di come dissetare al meglio la vostra pelle dopo la salsedine e i raggi solari. I prodotti che più vi daranno soddisfazione, ve ne ho già parlato fino allo sfinimento, sono il gel d’aloe e l’olio di cocco! Se posso consigliarvi, io di solito uso il GEL D’ALOE proprio dopo la doccia perché si stende facilmente, rinfresca tantissimo e si assorbe rapidamente così se avete fretta di uscire non vi si appiccicano i vestiti addosso. L’OLIO di COCCO (anche l’OLIO di MANDORLA va bene) è per le pelli più aride o per chi si vuole dedicare a una bella coccola serale. Se preferite una crema, mi raccomando sceglietela leggera, che non sia troppo ricca di olii o burri, al massimo fate più applicazioni durante il pomeriggio.

creme

CAPELLI: Riprendiamo il nostro olio di cocco, perché rientra in gioco proprio lui! Questo prodotto ha la proprietà di sciogliersi quando la temperatura supera i 24 gradi, quindi potreste travasarlo in un vecchio contenitore spray di un prodotto che avete finito e metterlo in borsa. Infatti è ottimo in spiaggia per proteggere i capelli e non farli inaridire. Potreste poi riapplicarlo anche dopo la doccia ma, mi raccomando solo sulle punte, per evitare di appesantire e ingrassare troppo i capelli. Per chi è abituata a usare phon e piastra anche d’estate potrebbe essere un ottimo rimedio.

capelli

ALIMENTAZIONE: Inutile dirvi che in estate si deve bere ancora di più che in inverno, quindi dateci dentro con i liquidi! Frullati, centrifugati, frappé, succhi ma soprattutto acqua, è molto importante. Per quanto riguarda il cibo, valgono le stesse regole che vi ho consigliato nel post precedente, pomodori e carote ai primi posti. Poi si sa, il caldo non fa venire tanto appetito, anche se io onestamente non ho mai sofferto di questo strano fenomeno, però diciamo meglio prediligere cibi freschi e leggeri. Una bella fettona di anguria al pomeriggio, frutto acquoso al punto giusto, e andrete alla grande!

anguria

Bene direi che queste sono più o meno le eco linee guida per passare un estate al top!

Cari lettori, purtroppo devo avvisarvi che questo è il mio ultimo post, a settembre infatti non ci rivedremo. Ma non vuole essere un addio, solamente un arrivederci. Degli impegni mi hanno spinto all’estero, ma prima o poi ritornerò.
Vi auguro una bellissima estate con tanti tuffi e tanto divertimento e fate i bravi in spiaggia, mi raccomando! (le cicche e le cartacce nei contenitori, non nella sabbia, occhio eh!)

Buone vacanze e… Welcome Summer!

Simona Cannonito

About Simona Cannonito

Estroversa, iperattiva e costantemente curiosa. Giurista per caso, contro qualsiasi tipo di violenza e ingiustizia. Amo l'Italia ma l'America Latina è la mia seconda casa. Malata di ottimismo. Parole Chiave? Viaggio, Natura, Rock, Follia, e tanta Liquirizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *