C’è poco da fare, Jeremy Scott non ci vuole far passare inosservate!
Che l’occasione sia una passeggiata con le amiche, o una serata importante che meriti un vestito all’altezza della situazione non ha importanza, sicuramente indossando un capo da lui ideato, sarà difficile non essere notate.

via http://fashionweekdaily.com/

D’altronde, già nella sfilata del 2014 teneva a precisare tramite la scritta sulla tshirt: “non parlo italiano ma parlo Moschino”.
Ad ogni sfilata ammiriamo stupefatte la collezione, pensando che non riuscirà più a stupirci come l’ultima volta e invece..anche quest’anno ne ha inventata una delle sue!
Uno stile eccentrico, per donne ironiche che vogliono osare e farsi notare.


Dopo aver risvegliato in noi ricordi di infanzia a colpi di maxi peluche e stampe raffiguranti i Looney Tunes, averci fatte sentire tutte un po’ Barbie con i look total pink in stile “la vendetta delle bionde”, stimolato la fame e il desiderio di junky food con gli outfit da fast food con tanto di cover a forma di gelato o di patatine fritte, quest’anno ci immagina “street style”.
E, no, non stiamo parlando dello stile di strada tanto fotografato durante le settimane della moda ma di un vero e proprio abbinamento con la strada!

moschino-ss16 car wash
Un enorme cantiere stradale è comparso in passerella durante la MFW. Le modelle letteralmente uscivano dal car wash con spazzole rotanti e bolle di sapone.
E così le spazzole vengono indossate come vestiti con le frange, i tanto odiati (ma necessari) giubottini catarifrangenti appaiono come dei tailleur, i cartelli stradali si trasformano in borse e tshirt, le nuove maglie Moschino vengono presentate con enormi stampe di quella che sembra l’etichetta del liquido per i vetri, in pendant con cover per il telefono e zainetti.

Insomma, dal tormentone della “fashion shower” di Anna Dello Russo di qualche anno fa si è passati al “car wash” di Jeremy Scott. Il filo conduttore sembra sempre essere una moda ready to wear per donne semplici, acqua e sapone 😉

pic: http://fashionweekdaily.com/, http://www.xlifestyle.eu/, www.elleuk.com

About Gemma Contini

Sarda di nascita ma torinese di adozione. Informatica amante del low cost. Portatrice sana di pazienza solo quando girovaga per negozi e mercatini. E’ fermamente convinta che il buongusto e il buonsenso possano salvare il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *