Finalmente è arrivata la pioggia a pulire un po’ l’aria e il freddo fa gli scherzetti con i suoi continui su e giù, ma il nostro corpo segue comunque le stagioni e per lui marzo è sempre marzo. Non so voi, ma in questi giorni, nonostante i mille impegni, mi sento più spossata del solito! Allora vediamo un po’ di antidoti per combattere la stanchezza al meglio e non sentirci “smollacchiosi” (potrei chiedere all’Accademia della Crusca se me lo accetta? :D).

Primavera

Innanzitutto bisogna depurare il corpo: l’inverno, lo stress, le abitudini alimentari lo appesantiscono con tossine che bisogna assolutamente eliminare. Come già indicato in post precedenti, l’acqua tiepida e limone può essere notevolmente d’aiuto, ma anche l’estratto di betulla o centella, che hanno poteri detossinanti. Questa volta volevo però fornirvi una ricettina semplice di un centrifugato, per purificare al meglio l’organismo:

  • 1 sedano
  • spinaci
  • 1 mela
  • 1/2 limone

Il sedano ha proprietà diuretiche, quindi può coadiuvare l’eliminazione delle tossine; gli spinaci, come ben sappiamo, hanno un alto contenuto di ferro ma sono al tempo stesso anche ricchi di vitamine; la vitamina B fa da padrona nelle mele e combatte stanchezza e nervosismo; il limone, che ve lo dico a fare, è il depurativo per eccellenza, oltre a contenere vitamina C.

Se non vi convincono gli spinaci, un’altra ricetta super può essere: 1 barbabietola, 3 carote e una punta di zenzero. Che la cura detox abbia inizio!

centrifugato

Il cambiamento primaverile lo si nota anche sui capelli: più spenti e soprattutto… più fuggitivi! È molto frequente, in questo periodo, che aumenti la caduta. Ma si può ovviare a questo inconveniente con degli impacchi nutrienti. Per chi già le usa come erbe tintorie e cosmetiche, l’hennè e l’amla sono fantastiche perchè regolarizzano la cute e rinforzano il fusto. Sono ottime soprattutto per chi ha i capelli grassi. Al contrario, per chi li ha secchi e sfibrati, consiglio una bella maschera dell’unico e inimitabile olio di cocco o i semi di lino, che nutrono in profondità e rendono le chiome morbide e setose. Potete, ad esempio, far bollire una manciata di semi (regolatevi a seconda della lunghezza dei vostri capelli), far riposare il composto tutta la notte e filtrarlo il giorno successivo. Aggiungete dell’olio di oliva o di mandorle dolci e applicate sui capelli. Tempo di posa un’oretta e poi risciacquate accuratamente.

semi di lino

Per svegliare il corpo e scacciare la spossatezza, ovviamente, è necessario anche muoversi! Vincere la pigrizia è una delle prime regole per combattere questa sensazione ad armi pari. Se siete fermi da molto, non stressate il fisico con attività troppo intense: basta anche solo una bella passeggiata, sia a piedi che in bici. Camminare a passo deciso, magari mezz’oretta al giorno, può essere una buona abitudine.

Altro rimedio, che va a braccetto con l’attività sportiva, è cercare di avere una routine abbastanza regolare: andate a dormire presto e prendete le giuste pause, mangiando più o meno agli stessi orari. Il corpo avrà così la possibilità di non essere eccessivamente sollecitato da continui cambiamenti e vi sentirete meno stanchi!

passeggiata

Vi fornisco un’ultima chicca energizzante per ricaricavi: il POLLINE! Lo trovate anche nei supermercati, ma meglio prenderlo nei banchetti del mercato! Un cucchiaino al giorno e vedrete che vitalità!

Bene, anche per questo appuntamento è tutto! Voi come affrontate i continui sbadigli? Non vale il caffè, sappiatelo!

Alla prossima… e… Be Energetic!!

Simona Cannonito

About Simona Cannonito

Estroversa, iperattiva e costantemente curiosa. Giurista per caso, contro qualsiasi tipo di violenza e ingiustizia. Amo l'Italia ma l'America Latina è la mia seconda casa. Malata di ottimismo. Parole Chiave? Viaggio, Natura, Rock, Follia, e tanta Liquirizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *