Avete mai pensato ai metodi alternativi per la cura della vostra casa o trucchi per abbassare gli sprechi? Spesso non ce ne rendiamo conto, ma siamo vittime di brutte abitudini che con piccoli accorgimenti possono cambiare di molto il vostro modo di vivere la casa e rispettare la natura allo stesso tempo.

Casa con fiori

 

L’ACETO per esempio ha un grande potere: oltre a rendere la vostra insalata più saporita, può essere adoperato in molteplici casi. Primo fra tutti per la pulizia dei fornelli in acciaio: se ne versa un po’, si lascia agire e poi con una spugnetta umida, evitando la parte abrasiva, si puliscono le parti più ostinate e si risciacqua per bene. Stesso metodo anche per la pulizia del forno, ma in questo caso meglio se fatto un po’ riscaldare precedentemente per disincrostare le parti più ostiche. In bagno invece, elimina facilmente il calcare che spesso si forma nei rubinetti o vicino al lavabo. Infine, last but not least, udite udite: può essere adoperato come ammorbidente! E voi penserete ai cattivi odori o agli aloni, ma in realtà grazie alla lavatrice tutte queste problematiche vengono eliminate, l’odore forte evapora e lascerà la vostra biancheria morbidissima! Provare per credere.

 

Aceto

 

Per quanto riguarda l’ENERGIA ELETTRICA, oramai siamo circondati dalla tecnologia e, di conseguenza, abbiamo a che fare con spine, cavi e cavetti ogni giorno. Ma avete mai pensato a quanto questi sprechino se costantemente attaccati alle prese? Ecco qui una serie di piccoli consigli dedicati anche al vostro portafoglio, evitando bollette più care:

  • Quando il vostro cellulare è carico, cercate di non lasciare attaccato il caricabatterie! Perché, purtroppo per voi, nonostante l’abbiate staccato, continuerà comunque a consumare, a meno che non abbiate una bella ciabatta con il tastino che, però, va sempre spenta.
  • Pc e Tv: stesso discorso, evitate di lasciarli in stand-by; quando vedete le lucette arancioni, vuol dire che i vostri dispositivi stanno ancora consumando, quindi fateci attenzione.
  • Un suggerimento un po’ da bacchettona, ma che purtroppo è anche esperienza diretta: se non siete in una stanza, spegnete le luci. Sembra banale, ma spesso ci spostiamo a destra e sinistra e senza accorgercene accendiamo la casa a festa. Occhio!

Lampadina

Un’altra cosa che si tende a sprecare spesso e di notevole importanza: l’ACQUA! Capisco che un bel bagno rilassante possa essere d’aiuto dopo una giornata frenetica e stressante, ma si può ridurre comunque la sua frequenza a una volta ogni tanto, preferendo magari una doccia calda. Inoltre, per evitare ulteriori dispersioni, quando vi insaponate o vi lavate i denti, chiudete sempre il rubinetto! Vi potrete così prendere del tempo per la detersione e lo spazzolamento e le risorse di uno dei nostri beni più preziosi tireranno un sospiro di sollievo!

Rubinetto

Altri piccoli suggerimenti:

  • Conservate, quando potete, i flaconi dei prodotti cosmetici: li potete riutilizzare per diluire dei prodotti o come dosatori.
  • I vecchi spazzolini da denti possono avere una seconda vita, utili ad esempio per pulire posti difficili da raggiungere o oggetti complicati (pensate ai vostri orecchini o bracciali)
  • Come accennato anche in un post precedente, i vecchi guanti possono essere utili per la cura delle mani, se per esempio usate creme molto ricche o olii che non si assorbono rapidamente
  • I barattoli di vetro sono molto utili invece per conservare le erbe tintorie (così non siete costrette a tenerle nei sacchetti di plastica) oppure per produrre gli oleoliti, di cui vi parlerò e fornirò le ricette molto presto!

 

Bene, questi sono solo alcuni consigli che possono davvero fare la differenza!

Voi che trucchetti usate per rendere la vostra vita casalinga più verde?

Let your home forever green

 

 

Simona Cannonito

About Simona Cannonito

Estroversa, iperattiva e costantemente curiosa. Giurista per caso, contro qualsiasi tipo di violenza e ingiustizia. Amo l’Italia ma l’America Latina è la mia seconda casa. Malata di ottimismo. Parole Chiave? Viaggio, Natura, Rock, Follia, e tanta Liquirizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *