Ebbene si, è arrivato anche quest’anno con la sua solita prepotenza e anche un po’ d’improvvisazione: Il FREDDO. Siete corsi ai ripari preventivamente o avete già le povere manine screpolate e le labbra spaccate? Eccovi allora un paio di consigli per rimediare o prevenire i problemi che questa stagione ci causa. E perchè no, qualche idea regalo che potrebbe tanto piacere alla vostra amica freddolosa o per scaldare l’inverno della vostra mamma!

InvernoÈ un paio di giorni che il tempo mite autunnale ha lasciato spazio alle gelate mattutine e vento tagliente. Poi magari su e giù dall’autobus, aria calda-fredda ed ecco qua: etciù! Il raffreddore bussa alla porta. Ma la natura ci sorprende sempre e ha creato dei potenti mezzi per sconfiggere gli odiati microbi: uno fra tanti, lo ZENZERO. Questa meravigliosa radice, anche in piccole quantità, può fare dei veri e proprio miracoli. Una bevanda calda che vi consiglio, fai-da-te e super semplice, è:

  • acqua calda
  • un bel cucchiaio di miele
  • una grattatina di zenzero
  • succo di mezzo limone

Raffreddore non ti temo! È un vero toccasana, e preso la sera può farvi risvegliare il giorno dopo con più energie. Oltre al raffreddore, lo zenzero può essere impiegato in molti altri casi, dal momento che è l’antinfiammatorio e antidolorifico naturale per eccellenza. Se avete dolori alle ossa, vi sentite un po’ spossati o, non basta il raffreddore, ma vi è venuto anche il mal di gola, un’infuso può aiutare sicuramente.

NB: Questi consigli sono dati in relazione a malanni di stagione passeggeri e non gravi, è chiaro che se avete le placche in gola o la febbre a 40° da 5 giorni, lo zenzero può essere un valido coadiuvante, ma una visitina dal medico io la farei. Ricordate, sono rimedi che funzionano, ma non possono di certo sostituire i medicinali in caso di malattie serie.

 

Radice Zenzero

Mani arrossate e doloranti? Vi direi di mettere i guanti, ma sono la prima ad odiarli, quindi vi capisco benissimo. Come fare allora? A fine giornata, se volete alleviare le vostre pene, dovete assolutamente prendervene cura. Non una volta ogni tanto, ogni giorno. I rimedi migliori sono gli impacchi. Alcuni esempi:

  • CAMOMILLA: fate un infuso di camomilla, lasciate riposare bene i capolini e immergete le mani per una decina di minuti. Una volta asciutte, stendete dell’olio di Calendula, emolliente e lenitivo.
  • OLIO DI OLIVA: avete dei guanti in cotone vecchi che non usate più? Benissimo! Massaggiate dell’olio di oliva sulle vostre manine in modo da favorire l’assorbimento e poi mettetevi i guanti, così nel mentre potete fare altre attività, senza ungere dappertutto. Per chi vuole, può lasciar agire anche tutta la notte.
  • SEDANO e ALLORO: un altro infuso addolcente, che può essere usato in combinazione con l’olio di oliva: preparate prima le mani, sciacquandole con il sedano e l’alloro e poi applicate l’olio. Non ve ne pentirete.

 

guanti

Ma veniamo al viso, soprattutto alle labbra. Parola chiave, che per me vale tutto l’anno: BURROCACAO. E qui ci sarebbe da aprire un intero capitolo perché ce ne sono davvero tantissimi e per tutti i gusti. Ma oggi vi stupisco: perché non farcelo in casa? Sembra complicato ma in realtà non lo è affatto. Prendete l’astuccetto dell’ultimo burrocacao che avete usato e pulitelo in modo certosino. In caso l’abbiate buttato, va bene anche un piccolo vasetto di qualche altro prodotto cosmetico, tipo le creme viso per capirci. Prendete del burro di Karitè, 2/3 cucchiai, e fate sciogliere a bagnomaria. Quando assumerà la consistenza cremosa aggiungete una goccina di olio essenziale, per esempio arancio dolce. Versate il composto nel contenitore e lasciatelo raffreddare. Et voilà!

NB: Non abusate degli oli essenziali, sono molto concentrati e molto pericolosi.

NB 2: non tenete il contenitore vicino al termosifone o in tasca, altrimenti il burro si scioglie e quando andrete ad applicare non sarà molto agevole!

Per quanto riguarda il viso, scegliete una crema idratante specifica per il vostro tipo di pelle ma che sia un minimo nutriente anche in caso di pelli grasse. Se vi truccate, applicatela come primer, così siete belle protette e potete affrontare anche i venti siberiani! L’importante è che sia ricca prima di tutto, quindi se contiene diversi emollienti, avete fatto la scelta giusta. Oltre la già citata calendula, sono ottime anche la camomilla e la malva, rinomate per il loro potere addolcente e calmante.

viso inverno

Ultimo consiglio, che vi ho già sottolineato in un post precedente: BERE molto. Non c’è nulla di più nutriente dell’acqua per la vostra pelle. Non va fatto solo d’estate, ma anche e soprattutto d’inverno, quando ci sono meno stimoli, perché appunto non fa caldo, e magari si tende a tralasciare questa cosa, che è invece fondamentale!

Anche per il nostro ultimo appuntamento dell’anno è tutto, vi faccio i migliori auguri di Buone Feste e arrivederci a Gennaio con altre BIO pillole!

Happy Green Christmas and New Year to Everybody!

 

Simona Cannonito

About Simona Cannonito

Estroversa, iperattiva e costantemente curiosa. Giurista per caso, contro qualsiasi tipo di violenza e ingiustizia. Amo l'Italia ma l'America Latina è la mia seconda casa. Malata di ottimismo. Parole Chiave? Viaggio, Natura, Rock, Follia, e tanta Liquirizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *