Lo sapevate che, oltre all’hennè, esistono anche altre erbe che hanno poteri tintori? Ebbene si, miei cari! Ora vi farò una piccola carrellata di segreti e consigli che ho avuto modo di apprendere ad un simpatico evento in una bioprofumeria torinese. Ospite di Legame Naturale Shop Pietro Giallombardo, alias Anotherandmore, youtuber appassionato di EcoBio ma soprattutto di erbe tintorie.

Legame Naturale

Ha iniziato descrivendoci le varie differenze di nomenclatura e di come, nonostante le etichette di alcune case cosmetiche, non si possa propriamente parlare di Hennè Rosso, Hennè Castano o Hennè Biondo. L’Hennè è uno solo, e va chiamato con il suo nome reale, ossia Lawsonia Inermis, la piantina che tinge di rosso, più o meno intenso. Le altre erbette, che molto spesso si aggiungono all’Hennè per dare dei riflessi castani chiari o scuri, hanno nomi differenti e, ovviamente svariate proprietà. Esistono ad esempio l’Indigo o il Katam che sono delle erbette “scurenti”, oppure il Neem o la Cassia che hanno un particolare potere cosmetico, la prima regolarizza il sebo del cuoio capelluto, la seconda può aiutare ad irrobustire il fusto.

Come bisogna fare allora per capire quale miscela va bene per voi? Innanzitutto avere concezione dei propri capelli e di cosa si vuole ottenere: è chiaro che se siete bruni come me non potrete diventare biondo platino! Ricordiamo che sono semplici metodi naturali, non c’è nulla di chimico. Quindi sperimentate, magari con una ciocca nascosta, e provate finché non otterrete il risultato sperato. Un piccolo appunto che Pietro consiglia: se avete capelli bianchi, il doppio passaggio è quasi d’obbligo. Vi fate un primo impacco di Hennè e il giorno dopo miscelate le erbette tra loro in modo da ottenere il colore che desiderate!

Legame Naturale 5

Suggerimenti per la preparazione e l’applicazione: ci sono varie scuole di pensiero, tutte efficaci alla stessa maniera. C’è chi fa ossidare l’Hennè dalla sera prima con aceto o limone e chi lo miscela sul momento semplicemente con acqua tiepida. Insomma, come preferite! L’importante è che sia cremosa, con pochi grumi e abbondante, nel senso che i vostri capelli devono essere “sommersi” e ben coperti. Capelli asciutti o bagnati? Anche qui, come vi trovate meglio, anche se forse il capello umido può agevolare la stesura. Mi raccomando, usate una maglietta e un asciugamano a cui non tenete particolarmente e impacchettatevi bene la testa con la pellicola da cucina, evitando che dei capelli rimangano fuori; si deve creare un “microclima” umido, perché solo in questo modo le erbe funzionano al meglio e se cola, perché fidatevi che colerà, asciugamano! (anche perché se inizia a seccare, può prudere e non è una bella sensazione). Posa di circa due ore ma, per chi non dovesse resistere, anche una è sufficiente.

Legame Naturale 8

Avvertenze dell’esperto:

  • Tutti noi siamo diversi e non abbiamo quindi lo stesso tipo di cute e capello. Avete fatto l’Henné miscelato al Katam con le stesse quantità di una vostra amica ma lei è uscita rosso ramato scuro e voi quasi nere? E’ NORMALE. Difficilmente persone diverse, con chiome diverse, avranno lo stesso IDENTICO risultato. Sta a voi cambiare dosi la volta successiva e sperimentare, è il bello delle erbe tintorie!
  • Vi siete fatti un bell’impacco di Hennè e Indigo e poi avete avuto la brillante idea di correre dal vostro parrucchiere e farvi una decolorazione e i capelli che ne sono usciti erano degni del peggior incubo di Gargamella? Non vi stupite: l’Indigo, come tutte le erbette, ha due modi di “esprimersi”, a volte dando dei riflessi sul blu. Se voi decolorate chimicamente, Puffetta sarà molto invidiosa! Per chi invece ama i colori stravaganti, beh allora… Consigliatissimo! Morale della favola: la decolorazione prima delle erbe, si. Dopo: evitate (specie per le brutte sorprese).

 

Che dire quindi: grazie a Pietro e ai suoi fantastici consigli e ora corriamo tutti a comprarci l’Hennè, Indigo, Katam, Ibisco…. e fare esperimenti! I vostri capelli ringrazieranno, non dubitate. Uno stile di vita consapevole può andare anche a braccetto con la lotta ai capelli bianchi o la voglia di cambiare, con risultati sorprendenti.

Chi di voi ha già provato le erbette alzi la mano!

 

Simona Cannonito

About Simona Cannonito

Estroversa, iperattiva e costantemente curiosa. Giurista per caso, contro qualsiasi tipo di violenza e ingiustizia. Amo l’Italia ma l’America Latina è la mia seconda casa. Malata di ottimismo. Parole Chiave? Viaggio, Natura, Rock, Follia, e tanta Liquirizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *