Quando Suzuki Italia chiama, le Torino Fashion Bloggers rispondono!
Un raduno 4×4, così ci han detto. Bah, le tabelline le sappiamo, Gemma ha la patente, Elisa il senso dell’orientamento, andiamo!

suzuki-raduno-4x4-torino-fashion-bloggers-1-di-27

Siamo partite a bordo della nostra S-Cross con il bagagliaio carico di outfit (perché non si sa mai) e una buona dose di energia; quasi 150 km ci separavano dalla nostra prima meta, Vernante (CN).
C’era tutto il tempo per prendere confidenza con la nostra amica laccata di blu in vista del percorso che avremmo dovuto affrontare il giorno dopo; è bastato pochissimo, è stato amore a prima vista per il nuovo Suzuki S-CROSS 1.6 DDiS.
Raggiunto l’hotel Il Nazionale di Vernante, una cena conviviale a base di prodotti tipici ha preceduto il nostro incontro con Morfeo.
Al mattino sveglia all’alba, adrenalina in spalla e via verso il piazzale di Limone Piemonte, il raduno ha ufficialmente inizio. Circa 40 Suzuki pronte a percorrere l’antica via del Sale, la via di comunicazione tra Liguria, Francia e Piemonte, utilizzata per i traffici di sale. Nel gruppo individuiamo le eleganti Vitara e Gran Vitara e gli evergreen Jimny, noi ci distingueremo con il nostro S-Cross brandizzato.

suzuki-raduno-4x4-torino-fashion-bloggers-1-di-27
Cominciano i tornanti, dapprima sull’asfalto e poi su strada sterrata. L’S-Cross si lascia guidare con estrema facilità anche in presenza di dislivelli notevoli, merito anche del sistema di trazione a 4 ruote motrici 4WD ALLGRIP. La strada si snoda tra valli boschive, paesaggi mozzafiato e qualche strapiombo che richiede più attenzione nelle manovre.

suzuki-raduno-4x4-torino-fashion-bloggers

suzuki-raduno-4x4-torino-fashion-bloggers

suzuki-raduno-4x4-torino-fashion-bloggers

Gli occhi sono fissi sul volante ma le pause consentono anche a chi è alla guida di ammirare la natura in tutta la sua bellezza. La brezza marina tipica della Marenca (Via del Sale), ci accompagna per tutto il percorso.

suzuki-raduno-4x4-torino-fashion-bloggers

suzuki-raduno-4x4-torino-fashion-bloggers

suzuki-raduno-4x4-torino-fashion-bloggersPausa ristoratrice al Rifugio Barbera, cerchiamo di parcheggiarci in modo ordinato in uno spiazzo che accoglierà circa 40 Suzuki; con la telecamera posteriore di serie, è un gioco da ragazzi manovrare in retromarcia e in salita. Con la scusa del dover recuperare le energie perse, ci rifocilliamo e facciamo il pieno di calorie a botte di salumi e focacce.

suzuki-raduno-4x4-torino-fashion-bloggers
È ora di ripartire, la seconda parte del percorso ci aspetta.
Altre due ore di guida prima di giungere alla pausa “polentata” a km 0 all’ Albergo Vecchia Partenza di Monesi.

suzuki-raduno-4x4-torino-fashion-bloggers-24-di-27

Il paesaggio intorno a noi cambia, così come la musica che ascoltiamo dopo aver collegato via Bluetooth lo smartphone. Il confort dei sedili e del bracciolo centrale è tale che sembra di essere sul divano a giocare a Gran Turismo. Attraversiamo un boschetto, circondati dagli alberi e ne approfittiamo per divertirci con le buche infangate che incontriamo nel nostro percorso. Obiettivo raggiunto, sono riuscita a “marchiare” la fiancata e il finestrino del passeggero di fango!

suzuki-raduno-4x4-torino-fashion-bloggers
Alla fine del raduno, nei 180 km che ci separano da casa, riusciamo a testare il carattere del nostro gioiellino che, inserita la sesta marcia, ci accompagna a destinazione prima dello scadere di mezzanotte, come le vere principesse.

suzuki-raduno-4x4-torino-fashion-bloggersGrazie a Suzuki Italia per questa avventura e a quel gruppo di matti che ha rallegrato il nostro weekend con risate…senza freni!

About Gemma Contini

Sarda di nascita ma torinese di adozione. Informatica amante del low cost. Portatrice sana di pazienza solo quando girovaga per negozi e mercatini. E’ fermamente convinta che il buongusto e il buonsenso possano salvare il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *