E tu sei pronto per San Valentino?

E’ arrivata anche quest’anno.
La festa che produce più schieramenti di quelli causati dalla politica.

“è una festa commerciale”
“san valentino è tutti i giorni”
“è la festa dei cioccolatini? Ah no, quella è Pasqua”
“è la festa dei fiori? Ah no, quello è Sanremo”

top valentines

 
Pensate quel che volete ma siate consapevoli che nel calendario è semplicemente San Valentino, ormai giornata associata alla festa degli innamorati.  (altro…)

About Gemma Contini

Sarda di nascita ma torinese di adozione. Informatica amante del low cost. Portatrice sana di pazienza solo quando girovaga per negozi e mercatini. E’ fermamente convinta che il buongusto e il buonsenso possano salvare il mondo.

Prepararsi psicologicamente per San Valentino

Gold-Garage-San-Valentino-2014-Nasty-Gal-fashion-look1

Febbraio è particolare per due motivi: il primo, perché è il mese più corto dell’anno; il secondo, perché c’è di mezzo San Valentino.
C’è chi si schiera contro le feste programmate perché ‘’bisognerebbe essere carini sempre’’ e non solo quando te lo dice il calendario. Io preferisco, nel dubbio, prepararmi psicologicamente per tutte le situazioni: d’altronde chissà cosa riserba il domani. Per esempio, potrei conoscere il mio uomo ideale e decidermi di fidanzarmi nel giro di due settimane, oppure optare per un San Faustino single in qualche discoteca. Potrei anche decidere di non festeggiare nessuna delle due date. Insomma, nell’eventualità io ho pensato a tutto, anche a visitare le Fiere Sposi che ci sono tra febbraio e marzo a Torino: chi lo sa se il principe Azzurro è già andato a ritirarmi un anello di fidanzamento da Tiffany? (altro…)

Al Bicerin, dove gustare la tipica bevanda torinese con ‘n poc ‘d tut

“Giovanotti infervorati che si sedevano ai suoi tavoli, come Silvio Pellico che stava a un tiro di cucchiaio da piazza della Consolata, a Palazzo Barolo. O artisti pieni di ispirazione come Giacomo Puccini che appollaiato su queste sedie, impugnava la penna per vergare il pentagramma, appestando il locale con il fumo delle troppe sigarette.”

al bicerin caffè torino confetteria

Questo piccolissimo Caffè aprì nel lontano 1763 proprio di fronte all’ingresso del Santuario della Consolata. Il locale era scuro e risultava arredato semplicemente con tavole e panche di legno. Non era ancora stato battezzato con il nome della sua creazione più famosa ma già cominciava a essere mèta obbligata per i suoi prodotti arrivati da lontano, spesso evocativi e misteriosi, come il caffè, il tè e la cioccolata. Il locale cambiò completamente all’inizio dell’Ottocento: tutto il palazzo venne ristrutturato e il Caffè Al Bicerin prese l’aspetto che con cura fu conservato fino a oggi. Comparirono arredi più sofisticati e le pareti interne vennero abbellite: alle spalle del bancone originale spuntarono i tipici vasi di confetti, ben 40 tipi diversi per accontentare qualsiasi palato!

(altro…)

About Elisa Raimondo

Architetta ossessionata dal perfezionismo e affetta da organizzazione compulsiva. La sua vita è un incastro di impegni e passioni: tra scout, India, canto e, ovviamente, moda, si ritrova sempre a correre per Torino. “5 minuti e arrivo!”

Romantiche colline torinesi

Dimmi dove ti porta e ti dirò che intenzioni ha…

I posti romantici e particolarmente adatti a scambiarsi effusioni amorose ci sono in tutte le città, ma  Torino, la nostra amata Torino, anche in questo è signora: elegante e raffinata.

Panorama Torino

Dopo aver scelto quindi il tipo di torinese adatto a voi e scoperto come comunicare con lui/lei senza fraintendimenti è arrivato il momento di capire altri segnali inequivocabili.

(altro…)

About Eleonora Gavino

Chimica con la passione sfrenata per la profumeria e una predisposizione nefasta all’incontro di uomini da cestinare. Campionessa olimpica di polemica. Lei è bionda: qual è la vostra scusa?

Tendenze Capelli: come ci pettineremo questa estate?

Hair trend, come porteremo i capelli in questa estate 2014 ? Quali saranno le acconciature più cool e  i tagli più richiesti ?Qua di seguito un piccola guida alle maggiori tendenze e ai  look creati per la sfilate primavera estate dai migliori hairstylist del mondo.

moodboard tendenze capelli trecciaDalla treccia spettinata di Alberta Ferretti a quella più ordinata alla francese di Diesel Black Gold o alle micro trecce laterali stile Sioux  di Antonio Berardi, la treccia, classica o “fish tail”- spina di pesce, cioè intrecciata internamente,  ritorna di grande moda, diventando un modo creativo e cool di legare i capelli. Non siate precise, anzi la treccia spettinata come se fosse “disfatta” vi darà un aria creativa , chic  e sexy.

(altro…)

Chiara Girivetto

About Chiara Girivetto

Aspirante fashion designer e cool hunter, si definisce una persona creativa e curiosa. Alla costante ricerca di sè stessa e di una sua dimensione, ama perdersi tra immagini, fotografie e musica.

Il 14 febbraio l’amore sboccia al SanValenToga

Ieri sera sono andata ad una festa stratosferica, la organizza il Toga Party People, mi sono vestito da astronauta e la mia ragazza da Sandy di Grease

Se anche tu la prossima volta vuoi vivere la stessa emozione di questa persona, non hai che cercarti un costume, prendere un biglietto e andare alla festa più cool di Torino.

Il 14 febbraio è solo SanValenToga allo Chalet. E le TFB ci saranno.

1607056_719382061414168_1948540102_n

(altro…)

Non solo make up

Vi è mai capitato di comprare un ombretto e di conservare la scatolina, anche se ormai finita?

A volte c’è qualcosa di più che va oltre il semplice “make up”: alcune case cosmetiche ci propongono dei piccoli bijoux, delle confezioni che imprimono nella mente l’idea di gioiello più che di trucco. Sarebbe proprio un dispiacere disfarsene..

make up confezioni dior (altro…)

Perché noi ci sentiamo belle.

Sentirsi belle, quando non ti serve un blush sulle guance per sembrare più allegra e felice. Quando ti senti bella anche con la terra rossa in faccia dopo ore di safari. Questa è la bellezza che ci rappresenta e quella che vorremmo che tutte imparassero a riconoscere.

image (3)

E voi, vi sentite belle?

(altro…)

About Emily Grosso

Emily lavora in una società finanziaria, ma passa le pause pranzo in giro per negozi. ll suo armadio segreto scoppia di borse, collane, creatività, voglia di scrivere e di urlare felicità.