Donne multitasking dall’ufficio alla cucina, dalla maionese al convegno Gammadonna.

Non ci credete? Ecco le prove!

Gammadonna

Abbiamo partecipato all’Atelier Creativo tema gastronomico organizzato da Valentina Communication in occasione del convegno Gammadonna.

Divisi in modo casuale in squadre ci siamo sfidati nella creazione di un menù originale e poi a colpi di frusta per la composizione della maionese.

La ricetta della nostra maionese è:

  • 2 tuorli
  • 2 pizzichi di sale (uno per ogni tuorlo)
  • olio qb (al vostro gusto decidere quanto)
  • tanta tanta energia da mettere nella frusta

Cercando di tenere sempre lo stesso ritmo e di non “ubriacare” la maionese. Cosa significa? Aggiungere l’olio a filo, pian piano, e se vedete che le uova fanno fatica ad incorporarlo sospendete per un attimo l’aggiunta e ricominciate solo una volta che l’olio sarà assorbito dalle uova. Quando la consistenza e il gusto vi sembrano adattti aggiungete il succo di mezzo limone, sempre senza fermare la frusta ed emulsionando il tutto, se c’è bisogno aggiustate di sale.

Maionese Atelier Creativo

La squadra nel frattempo ha creato un menù di 4 portate usando l’uovo come elemento principale, tributo a The Egg, ristorante di Nicola Batavia, chef rinomato che per l’occasione ha capitanato la giuria.

Giocando sui 4 elementi della natura: aria, terra, acqua e fuoco è stato creato un menù originale ed accattivante. L’unione delle competenze, della creatività e delle attitudini di ogni singolo componente ha conquistato la giuria .

Abbiamo vinto!

Gruppo Atelier creativo

Premiati da una scatola di leccornie di Loveatweel e da un favoloso risotto di zucca cucinato per noi dallo Chef Nicola Batavia, che ammette di non avere segreti e ha spiegato come poter ricreare questo piatto delizioso.

Chef Nicola Batavia

I suoi trucchi:

  • Soffriggere la zucca finemente grattugiata o tritata appena dopo la tostature del riso. Questo permetterà al chicco di assorbire tutto il gusto e le caratteristiche della zucca.
  • Aggiungere il brodo assolutamente caldo (se no ogni volta si interrompe la cottura del risotto.)
  • Il tocco finale per la mantecatura. Non il burro, non l’olio: l’uovo. Uovo sbattuto leggermente allungato con il brodo. Per far sì che non faccia “fiocchetti” togliete dal fuoco il risotto e aggiungetelo piano piano, mantecando.
  • Per completare il piatto qualche pezzo di frutta essiccata e candita.

Risotto di zucca Nicola Batavia

Perfettamente in tema all’Atelier Creativo, l’intervento esplicativo del nostro progetto Torino Fashion Bloggers al convegno GammaDonna è stato incentrato sugli ingredienti di una comunicazione di successo.

Elisa Raimondo Convegno GammaDonna

Ebbene sì, al fianco di grandi nomi come Sonia Peronaci di GialloZafferano e Jacopo Morini ex inviato de Le Iene e direttore creativo Gruppo Armando Testa, Elisa è stata nostra portavoce nel racconto del nostro progetto come esperienza di comunicazione. Sicuramente una realtà più piccola rispetto a questi grandi nomi ma da piccoli bisogna partire se si vuole diventare grandi.

Ingredienti per una comunicazione di successo

Quali sono quindi gli ingredienti per una comunicazione di successo?

  1. PIU’ TESTE PENSANTI ossia tante competenze, diverse attitudini, infinita curiosità e svariate passioni che si traducono in sostegno su più fronti e un network più articolato.
  2. TANTO ENTUSIASMO avere sempre una forte motivazione e voglia di fare. Essendo più persone e quindi più menti non viene mai meno.

Questa è la ricetta che nasce da 5 blogger con cervello. Laureate, diplomate, appassionate e lavoratrici che si impegnano in un progetto comune, tutte co-founder con le stesse responsabilità, lo stesso potere decisionale e con un’attenta definizione dei compiti.

Convegno GammaDonna

Un secondo lavoro su cui ci si concentra dalle 19 alle 7.30. No, non avete letto male, non ho invertito gli orari, perché non è raro che per garantire la pubblicazione e la qualità dei contenuti si faccia nottata. Senza contare le comunicazioni continue 24h/24.

Ci sono poi gli ingrediente nascosti come organizzazione, rigore e unione delle nostre competenze alla curiosità e alla voglia di informarsi per combattere il qualunquismo del web.

Infine ci vuole anche quell’ingrediente che dà il tocco in più, che condisce la ricetta. Qual è la nostra spezia? L’autoironia, il prendersi poco sul serio ed essere noi stesse.

Autoironia torinofashionbloggers

Tutto questo senza dimenticare l’essere social, caratteristica fondamentale per una comunicazione di successo, ma seguendo una certa etica. Per questo gestiamo personalmente tutti i nostri canali:

Tenendo a mente che per essere davvero social non si deve rimanere dietro allo schermo del nostro pc, tablet o smatphone ma esserlo anche nella realtà, dal vivo!

About Eleonora Gavino

Chimica con la passione sfrenata per la profumeria e una predisposizione nefasta all’incontro di uomini da cestinare. Campionessa olimpica di polemica. Lei è bionda: qual è la vostra scusa?

1Pingbacks & Trackbacks on Donne multitasking: dalla maionese al convegno Gammadonna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *