pastiglie leone

Un’eccellenza torinese dal 1857.

Luigi Leone fonda  l’azienda inizialmente ad Alba, ma si trasferisce presto a Torino: la città è in pieno fermento e si prepara ad essere la nuova capitale d’Italia. Rimane affascinata dalle delicate pastiglie e dal cioccolato che ben presto si affermano, la Leone diventa fornitrice ufficiale della Casa Reale dei Savoia.

Eccellenza, alta qualità delle materie prime e delle lavorazioni, sono le parole che descrivono i prodotti, tanto che “Marca Leone” è diventato anche un modo di dire, serve per indicare un qualcosa di altissima qualità.

La ditta, negli anni, passa sotto il controllo della famiglia Querio, successivamente Balla e Monero.  Appartenente a quest’ultima, è molto importante il ruolo  di Gisella Monero, imprenditrice tenace che dal 1934 eleva le sorti dell’azienda, puntando l’attenzione sul marchio, sul design, applicando la mentalità imprenditoriale, determinandone l’ affermazione sul mercato. Un nuovo stabilimento viene aperto nel 1935  in corso Regina Margherita.

pastiglie leone

Nel dopoguerra la produzione ha un notevole incremento, la gamma viene estesa a nuovi gusti sia delle caramelle gommose che delle pastiglie.

Il marchio è fortemente legato alla tradizione, sia per il gusto che per tecniche, unisce tradizione e innovazione riuscendo a differenziarsi sul mercato. Per questo motivo l’azienda non subisce gravi problemi legati ai periodi di recessione economica come gli anni 70’.

pastiglie leone

Nel 1986 viene creato il primo catalogo di prodotti, la cui grafica viene valorizzata. Le delicate tonalità pastello delle pastiglie sono ottenute tramite colori naturali.

Negli anni 90′ l’azienda si ritrova indietro rispetto alla concorrenza del mercato, deve fare i conti con un’alta competitività e promuovere strategie di marketing a lungo termine, oltre che un’adeguata pubblicità.

pastiglie leone

Il packaging è tradizionale, legato a un’eleganza del tutto torinese. I colori esterni delle scatoline, sia di carta che di latta, riprendono quelli delle pastiglie contenute all’interno, sono decorate e illustrate.

La Leone possiede un ampio patrimonio di ricette tramandate, si hanno ritmi di lavorazione piuttosto lenti, segno che la qualità non ha tempo.  Sapienza artigianale antica e imprenditoria sono unite in un’azienda che rappresenta un’eccellenza italiana, offre prodotti di una dolcezza ricercata.

Le materie prime provengono da luoghi selezionati, si va dalle nocciole delle Langhe, alla liquirizia calabrese, alla tipica menta coltivata a Pancalieri.  Colori e profumi legano i consumatori ai prodotti, ricordando storie legate al passato personale.

pastiglie leone

L’azienda rappresenta un’eccellenza del Piemonte, i prodotti delicati e sofisticati racchiudono ottimamente l’essenza di Torino, la sobria eleganza e la delicatezza. Un’azienda del genere è un merito di cui non si può che essere fieri.

pastiglie leone pastiglie leone pastiglie leone pastiglie leone pastiglie leone pastiglie leone

http://www.pastiglieleone.com/it

Via Italia, 46 – Collegno (To)

6 Comments on L’eccellenza torinese – Pastiglie Leone

  1. Un beliissimo post con delle favolose immagini, adoro le pastiglie Leone all’arancia , nel tuo post ho visto anche quelle al mandarino e le voglio assolutamente provare . Un saluto, Daniela.

    • Grazie a te Daniela, è un piacere vedere che i ns post sono apprezzati, specialmente quando si tratta di sostenere il prodotto locale e le nostre eccellenze.
      Ti auguro un buona serata,

      Carlotta

1Pingbacks & Trackbacks on L’eccellenza torinese – Pastiglie Leone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *