Tutti professano la parità dei sessi e anche se si spera che alcune regole non scritte vengano comunque rispettate, ormai è raro, per non dire unico, intraprendere una relazione seguendo tutti i tradizionalismi e formalismi “classici”. Non esiste più un sesso forte e nemmeno un iter di corteggiamento. Nascono coppie dalla follia di una notte e invece corteggiamenti durati mesi e mesi si concludono con il raggiungimento dell’obiettivo amplesso e con annessa tacca sulla testiera del letto sostituita ormai dal nome che si aggiunge all’elenco del taccuino Moleskine (ho le prove, giuro!) .

Non ci sono più regole. Però un cliché per ora rimane ben saldo: l’estate aiuta sempre l’inciucio. Sarà perché quel che succede in vacanza rimane in vacanza, sarà perché le ferie ci rendono spensierate/i o perché il sole (quando c’è) stimola le endorfine che sono molecoline buone che portano il buonumore (ma non dimenticate la protezione!).

Estate: largo alla spensieratezza, ma non all’essere sprovveduti!

Ti vuoi mettere con me

Sex And The City, manifesto delle donne emancipate e moderne, ci ha insegnato molto, o perlomeno ci ha provato. Vi ricordate il primo incontro tra Carrie e Big? (Ripassate qui) Avere relazioni occasionali non è certo una novità e per quanto per noi del “gentil sesso” sia difficile rimanere distaccate e non farci travolgere dai sentimenti non possiamo permetterci di rimanere in balia del partner anche per quanto riguarda la prevenzione.

Uno dei timori più grandi per una donna è venire giudicata per avere con se i preservativi. “Penserà che sono una facile”, “penserà che vado a letto con chiunque”, “penserà che ho dei problemi”. Beh, che lui pensi un po’ quello che gli pare, voi pensate a voi stesse! Se il vostro adone è bello e scemo, proteggetevi ancor di più da un essere che può pensare cose di questo tipo senza precludervi l’avventura. Se invece, anche in quel momento, fatto di annebbiamento della razionalità, lui riesce a comprendere l’importanza del vostro gesto non potrà che pensare che siete donne con gli attributi, per quanto il preservativo lo debba indossare lui! 😉

judge me

Non fatevi ingannare da scuse banali.

  • Riduzione della sensibilità. La scusa più usata. Beh, al giorno d’oggi non regge più. Tutti i marchi in commercio oltre al lattice offrono un ampia gamma di materiali e prodotti che praticamente non alterano la sensazione, per non parlare della performance che a volte (soprattutto le prime) la migliorano.
  • Difficile indossabilità. Bugia! Ormai tutti i prodotti sono “easy on”. Se però, l’operazione a lui è davvero ostica e fa perdere di concentrazione perché non farlo diventare parte dei preliminari? (Donne, sarebbe solo l’ennesima cosa che facciamo in più e meglio degli uomini!) Basta solo farlo nel modo giusto!
  • Interruzione del momento clou. Vedi scusa sopracitata. Il momento clou non viene affatto interrotto se la cose è naturale, al contrario può diventare davvero sensuale e riscaldare ancora di più l’ambiente. Interrompono di più le stupide obiezioni e le lagnose opere di convincimento sul non proteggersi con assurde motivazioni.
  • Il banale e ignorantissssimo: “..ma non prendi la pillola?“. PRONTO? Qui anni ’60! Sono più di 50 anni che la pillola è in commercio e ora si fanno largo anche altri tipi di contraccettivi ormonali, dobbiamo ancora dirlo che il preservativo non previene solo gravidanze indesiderate?

uomini sbagliati SATC

Non c’è bisogno di pensare a catastrofismi e malattie mortali (anche se purtroppo esistono), bastano piccoli fastidi nemmeno del tutto dovuti ad atteggiamenti promiscui, ma a situazioni e ambienti a rischio come come: palestre, piscine, centri estetici, viaggi lunghi, bagni pubblici. Dove è possibile contrarre piccole infezioni nemmeno dovuti a negligenze o poca igiene ma umidità e moltitudine di persone che portano a facilità di proliferazione batterica. Proteggersi è sinonimo di rispetto per se stessi e per gli altri.

Pochi sanno per esempio che anche il sesso orale è a rischio di trasmissione di malattie veneree e la soluzione è sempre la stessa: proteggersi!

condom oral sex

Non perché siamo bacchettoni/e ma perché prevenire è meglio che curare e quando non ci si conosce non si può mai sapere. Poi, se l’occasione si trasformerà in assidua frequentazione e, magari chissà, in relazione ufficiale (speriamo ancora nelle eccezioni che confermano le regole), con l’evoluzione della storia e della conoscenza, potrà mutare anche l’approccio intimo.

Tutte grandi ovvietà e riflessioni comuni che in realtà troppo spesso non vengono prese in considerazione. A proposito di banalità, cercate di distinguervi: siate spensierati e godetevi la vita, l’estate e ogni momento, ma non siate sprovveduti!

keep calm have sex

 

Enjoy the summer!

About Eleonora Gavino

Chimica con la passione sfrenata per la profumeria e una predisposizione nefasta all’incontro di uomini da cestinare. Campionessa olimpica di polemica. Lei è bionda: qual è la vostra scusa?

1 Comment on Estate spensierata non sprovveduta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *