A woman's perfume tells her more than handwriting

“Il profumo di una donna dice di più di lei che la sua scrittura.” Christian Dior

Ecco un’altra citazione di un personaggio iconico della moda riguardante il profumo.

Ebbene sì, il profumo parla di noi. Possiamo usare questo mezzo effimero ed elegante per comunicare al mondo chi siamo, cosa vogliamo e come vorremmo sentirci.

Ci sono persone che rimangono fedeli allo stesso profumo per sempre, alcune per decenni, altre per qualche stagione.
Non è una semplice questione di moda o di abitudine, è una questione di carattere.

Chi si lega, per sempre o per un lungo periodo, a un determinato profumo ha bisogno di rimanere ancorato al passato, a un ricordo caro e vuole trasmettere agli altri un’immagine ben precisa, immutabile.

Non vi è mai capitato sentendo un profumo noto o che vi ricorda qualcuno di speciale di girarvi per strada?! L’effetto è quello!

C’è chi invece alterna due o tre fragranze preferite, in attesa magari di scoprirne delle nuove.

profumi

Non si tratta di infedeltà o incostanza ma bisogno di comunicare più cose (inutile dirvi che io sono una di queste, logorroica anche con i profumi) o semplicemente evoluzione dei gusti dovuta ai mutamenti della vita.

Ciò che sente e trasmette una ragazza non sarà lo stesso di quello di una donna matura.

Anche se non esistono regole assolute, l’età e la personalità possono avere corrispondenze con i profumi.

Sembra infatti che donne decise e forti indossino volentieri profumi maschili, potenti e vigorosi come vetiver, sandalo, spezie.

Le più romantiche e sensuali profumi floreali come rosa, violetta, tuberosa.

Per le più frizzanti fragranze con note di mughetto, lavanda, gelsomino.

fiori

Anche il momento della giornata può influire sulla nostra scelta e su ciò che desideriamo comunicare dirigendoci verso un bouquet fresco e leggero di giorno e più inteso e forte la sera.

Fatevi avvolgere dalle fragranze e comunicate così chi siete.

About Eleonora Gavino

Chimica con la passione sfrenata per la profumeria e una predisposizione nefasta all’incontro di uomini da cestinare. Campionessa olimpica di polemica. Lei è bionda: qual è la vostra scusa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *