17 maggio 2014. Musei aperti sino a mezzanotte, ad un prezzo simbolico di ingresso di 1 euro. TfbLovesTorino ancora una volta.

E se anche tu hai voglia di buttarti tra le vie della cultura della nostra bella città noi ti diciamo qual è il nostro museo preferito e perché dovresti andare a visitarlo!

notte dei musei, tfb, tfblovestorino

Un evento europeo, come dice la locandina dell’evento, che tocca la nostra città oramai assalita dai turisti (basta ricordare le file immense nel periodo pasquale e affine), dal mattino sino alla tarda sera. E magari ti sei sempre chiesta “Ma perché i musei non tengono aperto anche alla sera? Non dovrei fare tutta questa coda!”. Ecco, desiderio esaudito.

Il 17 maggio in contemporanea con tante altre città europee dal fascino culturale si svolgerà LA NOTTE DEI MUSEI, che saranno aperti sino a mezzanotte, con un ingresso “simbolico” di 1 euro. Un modo per passare delle ore assieme agli amici o alla famiglia e fare bene alla cultura, il cui salvadanaio da troppo tempo soffre! I musei di Torino che aderiscono si infoltiscono di giorno in giorno (per ora sono confermati musei come il Lombroso, Il Planetario di Pino Torinese Infini.to, il Museo del Risorgimento in Piazza Carignano, la stupenda Reggia di Venaria…), ma per vedere il programma definitivo e andare sul sicuro, basta visitare il sito ufficiale: www.lanottedeimusei.it.

Noi #Tfb che della nostra Torino amiamo tutto, anche i temibili SanPietrini che rovinano i tacchi, vorremmo darvi qualche consiglio! Ognuna di noi ha scelto un Museo, quello in cui porterebbe un amico arrivato da fuori, che visiterebbe anche 5 volte e che magari andrà a visitare anche sabato sera!

Serena: Il Museo del Lombroso! Con le teste dei criminali e i feti in tormalina! Lo so, è un po’ splatter e non molto “chic” per una ragazza, ma io mi diverto sempre un sacco!

Il Museo del Lombroso aderisce alla serata dei Musei, con ingresso sino a mezzanotte, gratuitamente, con la possibilità di partecipare a visite guidate! Una serata fra teschi, teste mozzate e crimini mai risolti!

Il-museo-Lombroso-dovrà-restituire-il-cranio-del-brigante-Villella-21-720x400

 Chiara: un tuffo nel contemporaneo con la Pinacoteca Agnelli, che uno si dimentica che sia all’interno della caotica 8 gallery!

La Pinacoteca Giovanna e Marella Agnelli partecipa alla Notte dei Musei con una mostra chiamata “Connessione ad Arte”, alla scoperta della contemporanea “Somos Libres II”, opere della Collezione di Mario Testino. E per chi non avesse mai provato la cucina tipica italiana può sempre mangiucchiare una buona pasta fresca da Eataly, a due passi!

Schermata 2014-05-14 a 18.53.09

Elisa: Palazzo Chiablese, perché la mostra dei PreRaffaelliti mi affascina tantissimo!

Chissà se il desiderio di Elisa possa essere esaudito! Palazzo Chiablese, di fianco a Palazzo Reale ospita sempre moltissime mostre, alcune gratuite. La mostra dei Preraffaelliti è stata presa d’assalto proprio nei giorni di pieno boom di turisti: un grande orgoglio per la nostra città, visto che in Italia non era ancora arrivata! E poi vogliamo mettere farsi un selfie con dietro la casa più reale di Torino? Per una notte da vere Regine!

d42604fcb02f39b9c118b4695d522686-1998-ke7B-U1030614447776r0C-428x240@LaStampa.it

Gemma e Beth: Assolutamente la GAM!La Galleria d’arte Moderna ha all’interno delle opere a cui ognuno può dare una propria interpretazione personale e vederci, dentro, quello che vuole. Un po’ come la moda

La Gam è davvero un luogo pieno di sinergie, di spunti e ricco di positività; per l’occasione si potrà visitare la mostra “Spalletti e Caravaggio, quando la luce diventa protagonista”. Tutte le informazioni le potete trovare sul sito ufficiale. A due passi dalla Gam, percorrendo i portici, poi, all’uscita si può andare a prendere un ottimo caffè o un dolcino da Platti, caffè storico della nostra bella città!

images

Eleonora: A proposito di macabro, il Museo di Anatomia! Si imparano un sacco di cose, divertendosi!

Un giro al Museo in Corso Massimo, proprio a due passi da San Salvario, magari dopo essere stati prima a quello del Lombroso, ci sembra una ottima idea per trascorrere un paio d’ore in mezzo al terrore, sì, ma alla scoperta di cose mai conosciute prima (ad esempio del nostro corpo o della nostra mente!). Se poi i teschi vi fanno paura si può sempre andare a buttare giù lo stress al Cacao o al Piper!

crani_big

Giulia: Il Museo Egizio, scherziamo? E’ il secondo più importante al mondo dopo quello del Cairo, l’ho visitato molte volte eppure non si arriva mai a conoscerlo del tutto!

Un sogno di museo, forse quello che tanti ci invidiano e ci vorrebbero rubare con una bacchetta magica. In fase di ristrutturazione, quando sarà completato sarà ancora più bello che mai!Ma i turisti non smettono di fare file immense per entrare, soprattutto i bambini che non hanno paura di circondarsi per tante ore di mummie! Nei giorni di Pasqua e ponti festivi le lunghe attese sono state ripagate da cioccolatini tipici piemontesi distribuiti dai volontari del museo…che per la notte venga servito un’ottimo aperitivo o delle bollicine di casato?

svagoedintorni_museo_egizio_torino_big

Emily: Io mi innamoro ogni volta che entro: il Museo del Cinema! Ed ora che c’è la mostra sulle Dive del Cinema andarci con le amiche del cuore sarà come stare su un red carpet!

Un altro museo che ci rende orgogliosi, assieme alla Mole Antonelliana, in zona centralissima di Torino, nel cuore della Torino universitaria.  Entrare prima nella Mole Antonelliana e passare una buona mezz’ora sulle sedie rosse a guardare film muti e poi salire fino al terrazzo e godere di una Torino illuminata è un ottimo modo di passare il sabato sera! E dopo la visita tutti in Piazza Vittorio a bere un buon Mojito!

20140401160316-620x388

Carlotta: Per la mia grande passione per la moda e per lo stile e l’eleganza, direi la Reggia di Venaria e la sua mostra dedicata alla Moda e al Teatro

Ha ragione Charlie quando definisce elegante, sontuoso ed una perla della cultura la Venaria Reale, che recentemente è stata definita tra le top 100 dei siti artistici più visitati al mondo! E guardare i vestiti di Missoni e altri grandi nomi del couture in una calda sera di maggio sarà bellissimo! La Reggia aderisce alla serata dei Musei, quale migliore occasione per dire “Ci sono stata anche io alla Reggia!”

8569174

Beh, che dire: segnarsi subito in agenda che sabato sera si ha un appuntamento con la cultura! Potete vedere costantemente gli aggiornamenti sul sito ufficiale dell’iniziativa, sulla pagina di Facebook e di Twitter! E quando sarete nel vostro museo preferito diteci la vostra usando il nostro #TfbLovesTorino!

About Emily Grosso

Emily lavora in una società finanziaria, ma passa le pause pranzo in giro per negozi. ll suo armadio segreto scoppia di borse, collane, creatività, voglia di scrivere e di urlare felicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *