Porto Di Savona Torino

Guida al porto crocieristico di Savona.Il Palacrociere di Savona, completamente rinnovato nel novembre 2019, è composto da tre livelli con una terrazza di 1.200 m², una superficie coperta totale di 8.300 m², di cui 4.800 dedicati ai passeggeri (una sala partenze di 3500 m² e due mezzanini per una superficie totale di 1.300 m²) e una sezione ritiro bagagli di 3.500 m². È presente anche un parcheggio coperto per autobus, taxi e auto.Questo è l’home port di Costa Crociere.I bagagli a mano vengono controllati dall’autorità portuale e non dagli scanner delle navi da crociera, pertanto le bibite, ecc. possono essere trasportate a bordo senza problemi.Il centro di Savona si trova a circa 300 metri di distanza a piedi attraverso un piccolo ponte, adatto alle sedie a rotelle.Da Milano Malpensa: navette dirette per la stazione ferroviaria di Milano Centrale e da lì treni diretti per Savona o con cambio alla stazione ferroviaria di Genova Principe.In treno: Da Milano, Torino, Venezia, Roma e Genova: tutti i treni diretti a Ventimiglia, Imperia e Savona, Da Nizza e Ventimiglia: tutti i treni diretti a Milano, Torino, Venezia, Roma, Genova e Savona. Assicurarsi di convalidare il biglietto ferroviario alle macchinette prima di salire sul treno.In auto: I crocieristi che partono da Savona hanno a disposizione un ampio parcheggio (tariffa speciale per gli ospiti di Costa Crociere), informazioni, servizi e una stazione marittima comoda e funzionale. Per gli ospiti di Costa Crociere: Dalla stazione ferroviaria di Genova Porta Principe è possibile usufruire di un servizio di trasferimento in autobus privato a partire dalle 13:30, da prenotare in anticipo tramite la propria agenzia di viaggio. Nota: se non sono state effettuate prenotazioni, questo servizio non sarà disponibile.Suggerimento: se avete intenzione di pernottare a Savona, potreste scegliere di soggiornare nel grazioso borgo di Spotorno, a ovest di Savona, facilmente raggiungibile in autobus o in taxi.Guardate il video della destinazione.Visite turistiche:Il centro storico medievale di Savona ha un’impronta chiaramente ligure, con carruggi e case con torri. I suoi edifici sono di grande importanza storica, non solo per la loro architettura: l’Archivio di Stato ospita il primo documento scritto in volgare ligure (la Dichiarazione di Paxia, 1178-1182).Sopra la città vecchia si trova l’enorme fortezza del Priamàr, costruita nel 1528 dai genovesi come segno della loro superiorità sui savonesi sconfitti. Oggi ospita quattro importanti musei. La Torretta è una torre costruita nel XIV secolo, posta in posizione strategica all’ingresso del porto e oggi considerata il vero simbolo della città. Rintocchi e Memorie è un monumento ai caduti della Prima Guerra Mondiale e costituisce l’elemento principale di Piazza Mameli. Una tradizione, unica in Italia, si rinnova ogni giorno alle 18.00 quando la campana suona 21 volte e tutti sono tenuti a fermarsi per ricordare tutti i caduti in guerra. La Cattedrale di Nostra Signora Assunta fu costruita sotto la direzione di B. Sormano tra il 1589 e il 1605 per sostituire l’antica chiesa di San Francesco del 1259. La Piazza del Brandale è il cuore della città vecchia. Nella piazza si trova il palazzo da cui gli Assessori governavano la città. Al suo interno si trovano sculture, dipinti e affreschi.L’ufficio turistico si trova in Corso Italia, 157 r.Visite Escursioni Trasporti:I taxi sono numerosi e offrono tour.Luoghi vicini:Shopping e cibo.A Savona non ci sono solo frutti di mare. Le colline sono così vicine e la campagna così ricca che la cucina di montagna si è infiltrata nella cucina locale. La ‘trippa in brodo’ potrebbe non essere quello che state cercando, ma tradizionalmente era il pranzo preferito dai pescatori affamati e dai lavoratori del porto. La carne potrebbe provenire da mucche di razza piemontese che ben si adattano ai pendii impervi. Anche i frutti del bosco come funghi, castagne e tartufi sono presenti nella cucina locale, così come gli asparagi e i carciofi coltivati lungo la costa ad Albenga.Valuta:Comunicazioni:Internet point (37 monitor) disponibile presso il terminal crociere. Anche un piccolo internet/WiFi café a circa 100 metri dal terminal. Non lo si può perdere quando si cammina verso la città.Numero di emergenza: 112.Orari di apertura e festività:La maggior parte dei negozi e delle aziende in Italia è aperta dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00 circa, anche se molti negozi chiudono il sabato pomeriggio e il lunedì mattina e al sud la giornata può iniziare e finire un’ora dopo. Nel nord alcune aziende lavorano dalle 9 alle 17 per facilitare le transazioni internazionali. Tradizionalmente, la domenica chiude tutto tranne bar e ristoranti, anche se la maggior parte delle città ha una pasticceria aperta al mattino, mentre nelle grandi città e nelle zone turistiche l’apertura domenicale sta diventando sempre più comune. A Savona la maggior parte delle librerie è aperta la domenica.Festività: 1 gennaio (Capodanno) 6 gennaio (Epifania) Pasquetta (Lunedì dell’Angelo) 25 aprile (Festa della Liberazione) 1 maggio (Festa del Lavoro) 15 agosto ( Ferragosto; Assunzione della Beata Vergine Maria) 1 novembre ( Ognissanti; Festa di Tutte le Anime) 8 dicembre ( Immaccolata; Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria) 25 dicembre ( Natale)Grazie per aver stampato questo articolo! Non dimenticate di tornare su whatsinport.com per nuove e aggiornate guide ai porti.tutti in provincia di Savona.Il titolo onorifico di ‘Riviera’ viene assegnato a tratti di costa di eccezionale bellezza in tutto il mondo. Tutto è iniziato con la costa del Mar Ligure che si estende tra Francia e Italia. I francesi chiamarono la loro costa ‘Côte d’Azur’, gli italiani scelsero il nome ‘Riviera’ (costa marina). Le sottozone della Riviera hanno ricevuto ulteriori denominazioni decorative.Riviera delle Palme – Noli.Riviera delle Palme – Noli.La Riviera delle Palme.Una di queste sezioni è la regione costiera ‘Riviera delle Palme’, in inglese Palmenriviera, lunga 70 chilometri. Si estende da Varazze a nord a Laigueglia a sud. La città più importante di questa regione è Savona. La città portuale e industriale, con quasi 60.000 abitanti, è anche il capoluogo dell’omonima provincia.L’ascesa e la caduta della città di Savona.I Liguri Sabazi colonizzarono l’area intorno a Savona nell’Età del Bronzo. Al tempo dei Romani, l’insediamento era di scarsa importanza. Durante il Rinascimento, il passaggio dal Medioevo all’età moderna, Savona divenne un’importante potenza commerciale. I mercanti savonesi facevano affari in tutto il Mediterraneo, in Oriente, in Inghilterra e nelle Fiandre. La città fiorì. Alcuni edifici storici con preziose applicazioni di ardesia e marmo testimoniano ancora la prosperità raggiunta in quest’epoca. E c’è un’altra cosa che rende orgogliosi i savonesi. La famiglia aristocratica locale dei Della Rovere fornì due papi nel XV e XVI secolo.Savona – un misto di medioevo e modernità.Tanta fortuna dispiacque alla Repubblica marinara di Genova, che era in concorrenza con Savona. Nel 1528 una flotta guidata dall’ammiraglio genovese Andrea Doria fece rotta verso Savona. Il risultato: Il porto di Savona fu distrutto e la città fu costretta a sottomettersi a Genova. Per non mettere a repentaglio la vittoria, i vincitori fecero riempire il porto di Savona e costruire la Fortezza del Priamàr vicino al porto. La fortezza, per la quale fu abbattuto un intero quartiere, compresa la cattedrale, domina ancora oggi l’area del porto. Savona – Fortezza del Priamàr.Il nuovo inizio nel XIX secolo.Con la vittoria di Genova su Savona, finirono la prosperità e la cultura. La città ristagnò per lungo tempo. All’inizio del XIX secolo, Savona conobbe un nuovo boom economico sotto il prefetto Chabrol de Volvic. Molti degli edifici neoclassici della città sono testimoni di quell’epoca. Il porto si sviluppò fino a diventare uno dei cinque porti più importanti d’Italia. Anche perché la casa automobilistica torinese Fiat fa arrivare i suoi nuovi veicoli in tutto il mondo attraverso il porto di Savona. Savona – Edifici dell’area portuale.Savona a prima vista.Nel confronto diretto con i comuni vicini della Riviera delle Palme, Savona è una città poco attraente. I visitatori criticano la dispersione urbana in periferia e le desolate strutture industriali. Con il suo centro, la terza città della Liguria non vince alcun premio di bellezza. A parte questo, Savona ha due prestigiosi viali: Via Pietro Paleocapa, fiancheggiata da portici su entrambi i lati, e Corso Italia, alberato. Ci sono anche alcune strade attraenti, come la stretta Via Pia, chiusa al traffico, con bei negozi, nonché alcune piazze interessanti e alcuni edifici notevoli.Savona – all’ombra della cattedrale.Savona – porto delle navi da crociera.Savona non si è fatta conoscere solo come porto per i traghetti. Come destinazione crocieristica, il futuristico terminal crociere di Savona serve principalmente le navi della compagnia di navigazione Costa Crociere.Savona – Terminal crociere del Palacrociere.Di seguito riportiamo cosa vedere prima o dopo una crociera a Savona Savona – Punti di riferimento. Novembre 2021.Porto di Savona.Il Porto di Savona, uno dei più grandi d’Italia, è un moderno porto crociere situato nel centro storico di Savona. Sebbene ci sia poco da fare a Savona, il porto è il punto di partenza ideale per esplorare le città costiere della Riviera Italiana e le spiagge del Mediterraneo, compresa la vicina città di Genova.Il Porto di Savona, uno dei più grandi d’Italia, è un moderno porto crociere situato nel centro storico di Savona. Sebbene ci sia poco da fare a Savona, il porto è il punto di partenza ideale per esplorare le città costiere e le spiagge mediterranee della Riviera italiana, compresa la vicina città di Genova.Via Gramsci,14, Savona, Liguria, 17100.Le basi.La maggior parte dei passeggeri in partenza dal porto di Savona – punto di imbarco chiave per Costa Crociere – trascorre uno o due giorni nella zona prima di partire. Esplorate i villaggi vicini o dirigetevi a Genova, a solo un’ora di macchina a est del porto; lì, gli autobus hop-on hop-off e le visite guidate sono ottimi modi per conoscere la città. Questo tratto d’Italia è noto anche per le sue spiagge, i frutti di mare e l’architettura medievale, oltre che per la sua vicinanza al confine francese: Nizza è a sole 2 ore di auto lungo la costa.Cose da sapere prima di partire.C’è un piccolo ponte accessibile alle sedie a rotelle che collega il porto al centro della città.I viaggiatori con molti bagagli dovrebbero considerare di prendere un taxi dal porto al centro città e viceversa.L’edificio del terminal portuale dispone di un internet café, di aree interattive con TV e di un bar e ristorante con vista panoramica sul porto.Come raggiungere Savona dal Porto di Savona.Il porto di Savona è facilmente raggiungibile dal centro città e da altre città del nord Italia. I visitatori possono prendere i treni regionali da Milano, Torino, Venezia, Roma e Genova, generalmente con una coincidenza alla stazione ferroviaria di Genova Principe. Dal porto al centro storico della città ci vogliono circa 15 minuti a piedi o una breve corsa in taxi.Informazioni sul porto.La lingua ufficiale in Italia è l’italiano, anche se è probabile che nelle destinazioni turistiche più popolari si parli inglese. La valuta ufficiale è l’euro.Crociere Savona (per Genova e Torino), Italia.Questa gita di un giorno fa il doppio, dandovi la possibilità di esplorare due delle località balneari più famose d’Italia con il vostro stesso motore. Innanzitutto, avrete circa un’ora e mezza per conoscere Santa Margherita, anche se le case dipinte potrebbero farvi pensare di essere atterrati a Cuba. Fermatevi al Castello di Santa Maria Ligure – una fortezza del XVI secolo costruita per difendere la città dalle incursioni dei pirati – e passeggiate sulla collina fino alla Chiesa di San Giacomo. Questa graziosa chiesa imbiancata a calce è davvero a misura di macchina fotografica. Prendete poi il traghetto per l’iconica Portofino per un paio d’ore di esplorazione. Fate shopping tra le stradine tortuose e fermatevi a mangiare al porto: è un’esperienza da non perdere.Genova da soli.Prendete le redini di questa gita di mezza giornata a Genova, capoluogo della regione Liguria, ricca di monumenti. A circa un’ora dal porto, avrete tre ore di tempo libero per conoscere la città conosciuta come ‘La Superba’. Visitate Piazza de Ferrari con la sua imponente fontana di bronzo e fate un salto alla Cattedrale di San Lorenzo per scattare qualche foto con le sue pareti zebrate. Anche i palazzi sono un’occasione doppia: il Palazzo Ducale e il Palazzo Reale. Tra i vicoli si nasconde una miriade di caffetterie e gelaterie che offrono la possibilità di fare un brunch. Si ritiene che la città sia il luogo di nascita del pesto: un assaggio è d’obbligo.Acquario di Genova.L’acquario più grande d’Italia e il secondo più grande d’Europa è la vostra destinazione di oggi: ospita oltre 15.000 animali, tra cui squali, foche e pesci tropicali. Non perdetevi la visita alla Biosfera, ospitata in un enorme globo di vetro. Al suo interno vengono coltivate piante tropicali come banani e alberi di cannella, oltre ad alcune delle felci arboree coltivate più alte del mondo. Nel Pianeta blu si possono scorgere le murene, mentre nella Laguna delle sirene vivono i lamantini. Nella Deep Sea Room si può vivere un’avventura in realtà virtuale nelle profondità dell’oceano. All’interno dell’acquario avrete tre ore di tempo per esplorarlo, e c’è una caffetteria che serve bevande e spuntini.PRENOTA ORA! Chiamateci al numero: 0203 636 1931.Le nostre migliori offerte su misura per te, direttamente nella tua casella di posta Iscriviti per ricevere le offerte.Marella Cruises Limited fa parte del Gruppo TUI, una delle principali compagnie di viaggio al mondo. Tutte le nostre vacanze sono pensate per aiutarvi a scoprire il vostro sorriso.Indirizzo registrato: Wigmore House, Wigmore Lane, Luton, Bedfordshire, Regno Unito, LU2 9TN.Viaggiare consapevoli – Stare sicuri e in salute all’estero.Il Foreign & Commonwealth Office e il National Travel Health Network and Centre offrono consigli aggiornati su come rimanere sani e sicuri all’estero.Per gli ultimi consigli di viaggio del Foreign & Commonwealth Office, tra cui sicurezza e leggi locali, oltre a informazioni su passaporti e visti, consultare il sito www.gov.uk/travelaware e seguire @FCOtravel e Facebook.com/FCOtravel.Ulteriori informazioni sono disponibili consultando /destinazioni/info/viaggio-consapevole.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: